Rivista tecnica sulle murature
Google Plus | Cis Edil Rss news YouTube Facebook

Produce mattoni in LATERIZIO POROTON® per muratura:
portante, armata, fonoisolante, termoisolante, da tamponatura e TAMPONATURE ANTIESPULSIONE

Progettazione elementi non strutturali
Skip Navigation Linkshomepage » prodotti » tamponatura esterna » approcio ed obiettivi

Il progetto sperimentale
sugli elementi non strutturali

Il progetto di ricerca sperimentale nato dalla collaborazione tra Cis Edil S.rl. e il Dipartimento di Costruzione e Trasporti dell'Università degli Studi di Padova, tramite l'analisi di esperienze passate (ricerche sperimentali e danni dovuti ad eventi sismici) ha condotto alla definizione e perfezionamento di un sistema costruttivo innovativo per gli elementi non strutturali, basato sull'utilizzo del blocco POROTON® P69TA appositamente sviluppati da Cis Edil.

Tale sistema costruttivo consente di realizzare tamponature monostrato in laterizio, che possono all'occorrenza ospitare armatura orizzontale e verticale.

Prestazioni delle tamponature

Le prestazioni meccaniche, del sistema per gli elementi non strutturali, sono stata investigate svolgendo prove sperimentali a scala reale, realizzando dei campioni costituiti da un telaio in c.a. ad una campata e ad un piano, tamponato con il sistema costruttivo sviluppato nelle due versioni: tamponatura non armata e tamponatura armata

Il sistema di prova sperimentale sugli elementi non strutturali Il sistema di prova sperimentale sugli elementi non strutturali | Schema

Fig. 1 - Vista frontale del sistema di prova e ciclo di isteresi delle prove nel piano.

I campioni sono stati sottoposti ad azioni cicliche orizzontali nel loro piano (fig. 1), fino a spostamenti corrispondenti a diversi livelli di danneggiamento predefiniti, in seguito le pareti di tamponatura sono state sottoposte ad azioni monotone fuori piano (fig. 2). Le prove sono state svolte mantenendo un carico verticale costante in corrispondenza dei pilastri, a simulare i carichi gravitazionali al piano terra di una costruzione a tre piani.

Il programma sperimentale è consistito nel testare un totale di cinque campioni: un telaio in c.a. non tamponato, usato come riferimento per il comportamento nel piano, due campioni tamponati con muratura non armata e 2 campioni tamponati con muratura armata.

Il sistema di prova sperimentale sulle tamponature Il sistema di prova sperimentale sulle tamponature | Schema Grafico del carico di spostamento

Fig. 2 - Vista laterale del sistema di prova, e curva di carico delle prove fuori piano.

Obiettivi della prova sperimentale

Gli obiettivi del programma sperimentale erano principalmente tre:

  • » verificare lo stato di danneggiamento del sistema di tamponatura antiespulsione proposto per uno spostamento nel piano dr = 0,005•h (ossia drift = 0,5%), fissato come limite superiore di spostamento interpiano consentito per evitare danneggiamenti allo stato limite di esercizio, secondo le NTC 2008 (v. §7.3.7.2);
  • » verificare la resistenza fuori piano del sistema di tamponatura antiespulsione proposto per crescenti livelli di danneggiamento nel piano, da confrontarsi con la richiesta di resistenza dovuta alle sollecitazioni sismiche calcolate secondo le NTC 2008 (v. §7.2.3);
  • » confrontare direttamente il comportamento della tamponatura non armata con quello della tamponatura armata.
Copyright© 2017 | Informativa Privacy