Rivista tecnica sulle murature
Google Plus | Cis Edil Rss news YouTube Facebook

Produce mattoni in LATERIZIO POROTON® per muratura:
portante, armata, fonoisolante, termoisolante, da tamponatura e TAMPONATURE ANTIESPULSIONE

Isolamento acustico di parete
Skip Navigation Linkshomepage » prodotti » muri fonoisolanti » posa in opera della parete

Come isolare acusticamente
una parete

Nella realizzazione di pareti in blocchi POROTON®, ai fini di ottenere un ottimale comportamento acustico, si consiglia di seguire alcuni accorgimenti per isolare acusticamente la parete:

  • » la parete deve essere posata su una superficie uniforme;
  • » gli elementi devono essere collegati con giunti di malta orizzontali e verticali. Il mancato riempimento dei giunti verticali tra i blocchi, pur in presenza di intonaci, agevola il passaggio del rumore;
  • » analoga cura va posta, nel caso di pareti di tamponamento, nella sigillatura dei giunti verticali tra pannello murario e pilastri in c.a.;
  • » particolare cura va posta, nel caso di pareti di tamponamento, nella connessione tra parete e solaio soprastante. Si raccomanda di costipare completamente lo spazio fra la parte superiore dell'ultimo corso di blocchi e la superficie di intradosso del solaio;
  • » le tracce per impianti devono essere di dimensioni limitate e devono essere ben riempite di malta dopo la posa degli impianti e successivamente ricoperte dall'intonaco;
  • » nel caso si realizzi una doppia parete POROTON® è sufficiente applicare gli intonaci solo sui due lati esterni; il "terzo intonaco" all'interno dell'intercapedine è, in generale, tecnicamente ed economicamente svantaggioso in rapporto all'incremento di potere fonoisolante ottenibile. È preferibile inserire nell'intercapedine un idoneo materiale fonoisolante;
  • » nel caso di canalizzazioni di grossa dimensione (tubazioni di scarico, canne fumarie, ecc.) è opportuno che queste vengano inserite in appositi vani tecnici che non intacchino la continuità della parete divisoria.

Isolare acusticamente pareti di divisione tra unità immobiliari distinte

Con riferimento specifico a pareti di divisione tra distinte unità immobiliari, in fase di posa in opera vanno considerati i seguenti due casi:

  • 1. se si tratta di una muratura portante essa va realizzata senza interporre alcuna fascia di materiale fonoisolante tra la base della muratura ed il solaio. In tal caso, inoltre, si realizza solitamente un ammorsamento rigido della parete stessa con le pareti lateriali e con il solaio soprastante, che ottimizza il comportamento acustico della parete;
  • 2. se si tratta di una muratura di tamponamento per la quale non vi siano problematiche di verifica sismica, è possibile interporre una fascia di materiale fonoisolante alla base della muratura. Questo permette di ridurre l'entità delle trasmissioni laterali di energia sonora che coinvolgono la parete, contribuendo a contenere la riduzione della perdita di prestazioni tipicamente riscontrabili in opera per gli elementi edilizi.

Particolare attenzione e cura richiede la scelta della collocazione del serramento nella facciata. Non è semplice definire a priori una combinazione ottimale tra sottosistema costruttivo opaco ed elementi di chiusura esterna trasparenti, in quanto le variabili architettoniche sono tante e tali da non consentire una scelta univoca.

Migliorare i ponti acustici tra muratura esterna e finestra

In linea di massima è però possibile definire alcune condizioni che riducono l'incidenza dei ponti acustici propri ed accidentali nell'abbinamento tra muratura esterna e finestra:

  • » il montaggio in battuta è sempre preferibile al montaggio in luce del serramento;
  • » l'installazione dei serramenti in legno su controtelaio è consigliata soprattutto nel caso di montaggio in luce;
  • » nei sistemi con isolamento a cappotto è preferibile l'allineamento del serramento al filo interno della facciata; la battuta del telaio del serramento può avvenire in questo caso sul risvolto dell'isolamento nel vano finestra;
  • » i sistemi di oscuramento avvolgibili introducono, nella maggior parte dei casi, indebolimenti nell'isolamento acustico di facciata; in questo caso sono da preferire i cassonetti per avvolgibili integrati nello spessore murario con apertura di ispezione esterna, in modo da non interrompere la continuità dell'attacco del telaio della finestra al muro esterno.
Copyright© 2017 | Informativa Privacy